Articoli

Daverio Francesco

Stampa

Daverio FrancescoFrancesco Daverio nacque a Calcinate del Pesce, sul lago di Varese, il 3 aprile 1815, da Giovanni Battista e Maria Cerutti. Dopo la laurea in ingegneria, conseguita nel 1839 all'Università di Pavia, lavorò all'ufficio tecnico dell'Ospedale Maggiore di Milano e contemporaneamente fu amministratore dei beni della nobile famiglia varesina Della Sala.
Membro della Giovine Italia, Mazzini lo enumerò tra gli organizzatori della sollevazione popolare delle Cinque Giornate di Milano, ma a tal proposito non esistono altri documenti che lo confermino. Nell'agosto del 1848 Daverio combattè a fianco di Garibaldi negli scontri di Luino e Morazzone. Costretto a riparare in Svizzera, nell'ottobre di quello stesso anno, su incarico di Mazzini, rientrò in Italia con l'intenzione di far sollevare le popolazioni del Varesotto e del Comasco. Dopo il fallimento di quest'azione, assieme a una quarantina di compagni si unì nuovamente a Garibaldi e partecipò con la Legione Italiana alla difesa della Repubblica Romana. Combattè a Velletri contro l'esercito borbonico.
Daverio morì il 3 giugno 1849 sul Gianicolo nel vano tentativo di riprendere Villa Corsini occupata dalle truppe francesi e punto strategico per la difesa di Roma. Fu sepolto nella chiesa di S. Carlo ai Catinari e ricordato con una lapide che due anni dopo la polizia pontificia fece rimuovere.

Per approfondire
Francesco Daverio, Notizie biografiche, Varese 1911
Giuseppe Beghelli, La Repubblica romana del 1849, Società Cooperativa Tipografica, Lodi 1874
Città di Verbania. Il Risorgimento su Lago Maggiore - Il Risorgimento su Lago Maggiore
Joomla templates 1.7 by Hostgator